Documento senza titolo
     
 
     
Comune di Bibbiena
 
       IL GOVERNO DELLA CITTA'
       STATUTO E REGOLAMENTI
       UFFICI
       ALBO PRETORIO
       PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO
       DELIBERE
       DETERMINE
       ORDINANZE
       MODULISTICA
       GARE e AFFIDAMENTI
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
CENTRALE UNICA DI COMMITENZA
BIBBIENA CAST.F.NO SUBBIANO
       URBANISTICA
       LAVORI PUBBLICI
       SERVIZI SOCIALI
       ANAGRAFE E SERV.ELETT.LE
       POLIZIA MUNICIPALE
       SERVIZI EDUCATIVI
       CULTURA
       TRIBUTI
       PROTEZIONE CIVILE
       AMBIENTE
       CIMITERI
       AUTORIZZAZIONI
       ISTRUZIONE
       MESSI NOTIFICATORI
       SUAP
       FATTURAZIONE ELETTRONICA
       SERVIZI AMBIENTALI


  TEATRO DOVIZI
TEATRO DOVIZI

Il Teatro Dovizi è situato nel centro storico di Bibbiena precisamente in via Rosa Scoti inserito tra due edifici cinquecenteschi. Fu realizzato per iniziativa dell’Accademia degli Operosi e su progetto di Niccolò Matas nel 1842, testimoniato anche dalla data ritrovata sul soffitto durante i restauri.

Nel 1925 al Teatro Dovizi Venne Organizzato uno spettacolo di gala in occasione della visita in Casentino del Principe Umberto di Savoia. Per molti anni ha ospitato feste danzanti e veglioni di gala in occasioni della Befana e del Carnevale.
Nel corso degli anni soprattutto ’60-‘70 il teatro ha subito alcune alterazioni dovute alla sua trasformazione in cinema. Nel 1982 viene cessata l’attività di cinema a causa delle carenze di sicurezza.

Il 27 settembre del 1997, per iniziativa dell’amministrazione Comunale e con il concorso di altri enti pubblici e privati, il teatro ha ripreso la sua attività dopo un consistente intervento di riprogettazione del suo arredo interno ispirato a modelli tipici della tradizione italiana del 600-700, su progetto dell’architetto Massimo Gasparon mentre il recupero strutturale è stato progettato e diretto dall’architetto Fortunato Fognani. All’inaugurazione parteciparono ballerini di fama internazionale quali Anna Maria Antonietta, Carla Fracci e Giorgio Iancu.

Il teatro all’interno presenta una pianta a U, tre ordini di palchi e palcoscenico parallelo al fronte stradale, la copertura è lignea e attualmente può ospitare 150 persone. La facciata non mostra segni particolari è semplice e lineare come i palazzi del tessuto urbano l’unico intervento subito è stata l’aggiunta del cartiglio sopra l’ingresso.

Dal 2001 è stata concessa la residenza del teatro all’associazione Nata, Nuova Accademia del Teatro d’Arte, che ne ha assunto la gestione e la direzione artistica.

 
Posti: 100 (sala: 42; palchi/galleria/loggione: 58)
Indirizzo: Via Rosa Scoti Franceschi n. 21 - 52011 BIBBIENA (AR)
Telefono: 0575 593840-561856 - Fax 0575 561618
 
 

Ultima revisione 15/11/2016     

COME FARE per .. 
       PARI OPPORTUNITA’
       BIBLIOTECA
       SPORT e ASSOCIAZIONISMO
       TURISMO
       GIOVANI
       SERVIZIO CIVILE - TIROCINI
       MANIFESTAZIONI / EVENTI 2019
       MAPPE E CARTINE
       FARMACIE
       PARCHEGGI
       CANILE INTERCOMUNALE
 
 
Documento senza titolo
  Comune di Bibbiena - Via Berni, 25 - 52011 - Bibbiena - Arezzo - Tel. 0575 530601 Fax. 0575 530667 - PEC: bibbiena@postacert.toscana.it