Documento senza titolo
     
 
     
Comune di Bibbiena
 
       IL GOVERNO DELLA CITTA'
       STATUTO E REGOLAMENTI
       UFFICI
       ALBO PRETORIO
       PUBBLICAZIONI DI MATRIMONIO
       DELIBERE
       DETERMINE
       ORDINANZE
       MODULISTICA
       GARE e AFFIDAMENTI
AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
CENTRALE UNICA DI COMMITENZA
BIBBIENA CAST.F.NO SUBBIANO
       URBANISTICA
       LAVORI PUBBLICI
       SERVIZI SOCIALI
       ANAGRAFE E SERV.ELETT.LE
       POLIZIA MUNICIPALE
       SERVIZI EDUCATIVI
       CULTURA
       TRIBUTI
       PROTEZIONE CIVILE
       AMBIENTE
       CIMITERI
       AUTORIZZAZIONI
       ISTRUZIONE
       MESSI NOTIFICATORI
       SUAP
       FATTURAZIONE ELETTRONICA
       SERVIZI AMBIENTALI


  Disposizioni anticipate di trattamento

Testamento Biologico - Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT)

 

Che cos'è
Sulla base della Legge 219/2017 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” cosiddetto “Testamento Biologico”, ogni persona maggiorenne e capace di intendere e volere può attraverso le DAT – Disposizioni Anticipate di Trattamento - esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, in previsione di un’eventuale futura incapacità di farlo.
Nelle stesse disposizioni anticipate può essere indicata una persona di fiducia (“fiduciario”), che faccia le veci del disponente e lo rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie. L’accettazione della nomina da parte del fiduciario può risultare dalla sottoscrizione della DAT o con atto successivo che verrà allegato alla stessa. Al fiduciario è rilasciata una copia delle DAT. Il fiduciario può rinunciare alla nomina con atto scritto, che è comunicato al disponente. L’incarico del fiduciario può essere revocato dal disponente in qualsiasi momento, con le stesse modalità previste per la nomina e senza obbligo di motivazione.
Fermo restando che il cittadino non può esigere trattamenti sanitari contrari a norme di legge, alla deontologia professionale o alle buone pratiche clinico-assistenziali, il medico è tenuto al rispetto delle DAT, che possono essere disattese in tutto o in parte, dal medico stesso, in accordo con il fiduciario, qualora esse appaiono palesemente incongrue o non corrispondenti alla condizione clinica attuale o sussistano terapie non prevedibili all’atto della sottoscrizione delle DAT, capaci di offrire concrete possibilità di miglioramento delle condizioni di vita.
Qualora le DAT non contengano l’indicazione del fiduciario o questi vi abbia rinunciato o sia deceduto o sia divenuto incapace, le DAT mantengono efficacia in merito alle volontà del disponente. In caso di necessità e nei casi di conflitto fra fiduciario e medico, la decisione è rimessa al giudice tutelare secondo le procedure previste dal Codice Civile.
 Le DAT devono essere redatte in uno dei seguenti modi:
 per atto pubblico (atto redatto da notaio)
 per scrittura privata autenticata (atto redatto con un funzionario pubblico designato
o con un notaio)
 per scrittura privata consegnata PERSONALMENTE dal disponente presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza del disponente stesso. L’Ufficio provvede all’annotazione della DAT in apposito registro che tuttavia NON è collegato ad oggi ad alcun fascicolo elettronico sanitario.
L’Ufficio di Stato Civile non può dare indicazioni né fornire assistenza circa il contenuto delle disposizioni, in quanto atto personalissimo. Le stesse sono lasciate alla completa cura e volontà del disponente

 

Come si ottiene


Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda
Per i residenti nel Comune di Bibbiena
Le Disposizioni Anticipate di Trattamento DAT possono essere presentate personalmente dal disponente presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune di Bibbiena (presso l’ufficio servizi demografici).
Il cittadino depositerà una busta contenente apposita dichiarazione riportante:

  •  i dati del soggetto interessato/dichiarante;
  •  la propria volontà in merito ai trattamenti sanitari;
  •  i dati del fiduciario.
     

Sulla busta viene apposto il timbro di arrivo ed il numero progressivo di archiviazione. La busta, così personalizzata, viene conservata a cura del Comune ed il nominativo dell'interessato/dichiarante del cui testamento trattasi viene iscritto in apposito Registro che, allo stato attuale, non è collegato ad alcun fascicolo sanitario elettronico. Si attendono i decreti attuativi previsti dalla legge per collegare i Registri detenuti dai Comuni al Servizio sanitario nazionale.
Nel caso si voglia nominare un fiduciario, occorre compilare anche la parte relativa all'accettazione.
Con le stesse forme, le DAT sono rinnovabili, modificabili e revocabili in ogni momento.


Documenti da presentare
 La dichiarazione DAT con copia dei documenti di identità del disponente e del fiduciario


Costi e modalità di pagamento
Le DAT sono esenti dall’obbligo di registrazione, dall’imposta di bollo, e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

 

Dove andare
Stato civile
Sede via di Poggio n. 1 Bibbiena
Telefono 0575530617
Orario Da lunedì a sabato 9.00 - 13.00

 

E-mail anagrafe@comunedibibbiena.gov.it
PEC bibbiena@postacert.toscana.it

 

Normativa di riferimento
Legge 22 dicembre 2017 n. 219 "Norme in materia di consenso informatico e di disposizioni anticipate di trattamento"


Ultima revisione 14/05/2018     

COME FARE per .. 
       PARI OPPORTUNITA’
       BIBLIOTECA
       SPORT e ASSOCIAZIONISMO
       TURISMO
       GIOVANI
       SERVIZIO CIVILE - TIROCINI
       MANIFESTAZIONI / EVENTI 2018
       MAPPE E CARTINE
       FARMACIE
       PARCHEGGI
       CANILE INTERCOMUNALE
 
 
Documento senza titolo
  Comune di Bibbiena - Via Berni, 25 - 52011 - Bibbiena - Arezzo - Tel. 0575 530601 Fax. 0575 530667 - PEC: bibbiena@postacert.toscana.it